Cumino

CUMINO

Nome botanico: Carvum carvi                                     Habitat: Europa e Asia

Parti usate: frutti                                                           Principi attivi e nutrienti: olio essenziale (2-7%) i cui componenti principali sono carvone (50-60%) e limonene (7-18%); olio fisso (10-20%); polisaccaridi

Proprietà terapeutiche: Il cumino è tradizionalmente impiegato come digestivo, come antispasmodico in quanto seda le coliche e gli spasmi intestinali, per problematiche come meteorismo e gonfiore. Si rivela un ottimo alleato in caso di gastriti, colon irritabile, coliti e alterazioni della flora batterica intestinale. Agisce inoltre come immunostimolante. Uno studio ha dimostrato come la pianta riduce significativamente i livelli di appetito e dell’assunzione di carboidrati

Utile nel controllo delle sindromi: DISBIOSI –  DISTURBI DELL’APPARATO INTESTINALE –  DISTURBI DELL’APPARATO DIGERENTE

 

Visualizzazione di 3 risultati

Visualizzazione di 3 risultati