Salice

SALICE

Nome botanico: Salix alba                           Habitat: tipico delle zone umide e paludose di tutta l’Europa continentale.

Parti usate: corteccia                                    Principi attivi e nutrienti: salicina

Proprietà terapeutiche: Il salice è una pianta dotata di proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antipiretiche. Tali attività sono imputabili al suo contenuto di SALICINA che, una volta ingerita e in seguito a metabolismo intestinale ed epatico, viene convertita in acido salicilico.
L’acido salicilico svolge le sue attività analgesiche, antinfiammatorie e antipiretiche tramite l’inibizione dell’enzima ciclossigenasi, ossia dell’enzima deputato alla trasformazione dell’acido arachidonico nelle prostaglandine responsabili dell’insorgenza di infiammazione, febbre e dolore. La salicina, pertanto, può essere considerata come una sorta di pro-farmaco.

Utile nel controllo delle sindromi: REUMATISMI – SINDROMI OSTEOARTICOLARIDISTURBI INFLUENZALI

Visualizzazione di 2 risultati

Visualizzazione di 2 risultati