Disturbi apparato intestinale

DISTURBI DELL’APPARATO INTESTINALE

Rientrano in questa categoria: colite, stipsi moderata, stipsi marcata

Principi attivi naturali nel controllo dei disturbi dell’apparato intestinale:

Glucosidi antrachinonici da FRANGULA – Reina da RABARBARO – Inulina da TARASSACO – Cascarosidi da CASCARA SAGRADA – Sennosidi da SENNA FOGLIEACIDOPHILUS da fermenti lattici – Inulina da BARDANAANICEFINOCCHIOCAMOMILLACUMINO

tutti questi principi attivi sono stati inclusi nelle formule degli integratori riportati a fondo pagina

L’intestino è l’ultima porzione dell’apparato digerente e viene definito anche secondo cervello, grazie alla presenza di un vero e proprio sistema nervoso presente nello spessore della sua parete. Questo è possibile perchè l’intestino è ricoperto da una flora batterica amica (microbiota) formata da più di 400 specie batteriche che conducono funzioni essenziali:

-Sintetizzano diverse vitamine;
-Regolano l’espressione del sistema immunitario nella mucosa intestinale;
-Sostengono la peristalsi intestinale;
-Proteggono la mucosa intestinale, dunque l’intero organismo, da aggressioni di microrganismi patogeni, prevenendo la comparsa di molte infezioni

Stress e cattiva alimentazione possono alterare la flora batterica e questo squilibrio può causare disturbi quali diarrea, stipsi o la sindrome del colon irritabile, un disturbo legato a un’alterazione funzionale dell’intestino che, a causa di stress, ansia, colpi di freddo o dell’assunzione di alcuni cibi, si muove in maniera troppo lenta o accelerata dando vita a un’alternanza di stipsi e diarrea, associata alla presenza di dolori cronici alla pancia e a un gonfiore irriducibile.
LACTOBACILLUS ACIDOPHILUS è batterio lattico ad azione probiotica. I probiotici sono quei microrganismi che favoriscono il benessere e l’equilibrio della flora intestinale batterica. Trova impiego terapeutico in caso di diarrea da alterazione della flora batterica causata da uso di farmaci (antibiotici) o cattiva alimentazione, ma è fortemente consigliato anche come preventivo. E’ indicato nel controllo della crescitadegli enterobatteri patogeni antibiotico-resistenti. L’alterazione della flora batterica è legata anche a tutte le problematiche batteriche del tratto intestinale come candidosi, cistiti, afte e problematiche alle mucose o problemi della pelle: in tutti questi casi si consiglia quindi di ristabilire la flora batterica per ottenere un miglioramento più veloce e stabile nel tempo.

Consigli alimentari: Disturbi epatobiliari e della digestione (scarica il pdf)

Stile di vita: si raccomanda una regolare attività fisica, anche all’aria aperta e di limitare al massimo alcol e fumo

Visualizzazione del risultato

Visualizzazione del risultato