DIAB BLOC Galega – Mirtillo

26,00

Integratore alimentare a base estratti vegetali  di Zinco, Galega, Carciofo e Cicoria. Zinco e Cicoria contribuiscono al normale metabolismo dei carboidrati, mentre il Carciofo favorisce il metabolismo dei lipidi.
Lo ZINCO è cofattore di numerosi enzimi, tra cui quelli adibiti alla regolazione glicemica. Componente dell’insulina, è necessario per l’azione dell’ormone e ne regola il rilascio dopo l’assunzione di cibo. È consigliata l’integrazione alimentare di Zinco a chi soffre di Diabete di tipo I.
La GALEGA è ipoglicemizzante ed è usata in caso di diabete leggero, poiché diminuisce e mantiene basso il livello di zuccheri nel sangue.

Formato: 40 CPR

Descrizione

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI
INGREDIENTI PER DOSE % VNR*
ZINCO. 12.5 mg 125%
L-GLUTAMMINA 100 mg &nbsp
GALEGA E.S. 200 mg &nbsp
MIRTILLO E.S. 160 mg &nbsp
CARCIOFO E.S.

di cui 2,5% Acido Clorogenico

100mg

2,5 mg

 
CICORIA E.S. 100 mg &nbsp
COENZIMA Q10 10 mg &nbsp
*%VNR : Valori Nutrizionali di Riferimento. Quando non pertinente il valore è No
 
INGREDIENTI
Galega sommità fiorite (Galega officinalis L.) e.s.*, Agente di riempimento: Amido di mais pregelatinizzato; Mirtillo foglie (Vaccinum myrtillus L.) e.s.*; L-glutammina, Potassio fosfato bifasico; Carciofo fogli (Cynara scolymus L.) e.s.*; Cicoria radice (Cicorium intybus L.) e.s.*; Zinco ossido; Antiagglomeranti: Magnesio stearato vegetale, Biossido di silicio; Coenzima Q10. *carrier: maltodestrina.
 
CONFEZIONE: 40 COMPRESSE DA 500mg

MODO D’USO

si consiglia l’assunzione di 2 compresse al giorno


CODICE MINISTERIALE

11294

AVVERTENZE

Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Conservare in luogo fresco ed asciutto lontano da fonti di luce e di calore. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezione integra e correttamente conservato.

Non contiene ingredienti animali

CONTATTI: Per ulteriori informazioni sui prodotti il Dott. Di Massimo e il suo staff sono disponibili al numero di telefono 0552396055, scrivendo una email a info@spezieriepalazzovecchi o.it , oppure dal modulo contattaci di questo sito

SCHEDA COMPONENTI: PRINCIPI ATTIVI E PROPRIETÀ

Informazioni aggiuntive

Peso 0.05 kg
Active Ingredients and Disorders











I PRINCIPI ATTIVI CONTENUTI IN QUESTO INTEGRATORE SONO UTILI IN CASO DI
DIABETE E IPERGLICEMIA












PRINCIPI ATTIVI-PROPRIETÀ

ZINCO: Lo zinco è cofattore di numerosi enzimi, tra cui quelli adibiti alla regolazione glicemica. Componente dell'insulina, è necessario per l'azione dell'ormone e ne regola il rilascio dopo l'assunzione di cibo. E' consigliata l'integrazione alimentare di Zinco a chi soffre di DIABETE DI TIPO II (Niewoehner, C.B., Allen, J.I., Boosalis, M., Levine, A.S. & Morley, J.E. (1986) Role of zinc supplementation in type II diabetes mellitus, American Journal of Medicine, Volume 81, issue 1, (pp. 63-68)). Aiuta il sistema immunitario ed è necessario per il rilascio della vitamina A dal fegato. Ha azione antiossidante e stimola la rigenerazione dei tessuti.


L-GLUTAMMINA: è un amminoacido che aumenta le naturali difese dell'organismo. Interviene nel metabolismo muscolare ed è utile per migliorare la funzione cognitiva in caso di stress o stanchezza mentale. Ha dimostrato di essere efficace nel diminuire la glicemia, con una conseguente riduzione dell'insulina.


GALEGA: si pensa che il nome di questa pianta derivi dalla sua azione galattogena: stimola, infatti, la produzione del latte. La Galega in realtà possiede moltissime proprietà: è ipoglicemizzante, ed è usata in caso di diabete leggero, poiché diminuisce e mantiene basso il livello di zuccheri nel sangue. E' un efficace diuretico e diaforetico in caso di ritenzione di liquidi e diminuzione della diuresi. Diminuisce anche l'acidosi.


MIRTILLO NERO: sontiene moltissimi flavonoidi, glicosidi, tannini e vitamine (A,B,C). Per quanto riguarda la vista, il mirtillo, grazie all'azione dei glicosidi antocianici, favorisce la rigenerazione della RODOPSINA, proteina che migliora la qualità della vista. E' impiegato quindi come protettore della vista, ma anche nella retinopatia diabetica e nell'opacizzazione del cristallino. Agisce in altri due distretti: sull'apparato gastrointestinale, dove protegge la mucosa gastrica ed esofagea da acidità o stati infiammatori e in caso di episodi di diarrea funziona da antibatterico; sul circolatorio, dove agisce a protezione dei capillari in caso di vene varicose, edemi ed emorroidi. Uno studio del 2009 dell'University of Michigan ha dimostrato che l'assunzione di mirtilli migliora il controllo dei livelli di zucchero nel sangue.


CARCIOFO (2,5% ACIDO CLOROGENICO): presente nella Farmacopea Italiana XI edizione, agisce da COLERETICO (aumenta la secrezione biliare) ed epatoprotettore. Grazie alla presenza di INULINA, una fibra utile nella regolazione del livello di zucchero nel sangue, è impiegato in caso di DIABETE. Possiede inoltre effetto ipolipemizzante: sia sulla colesterolemia, dato che inibisce l'enzima responsabile della biosintesi di colesterolo; sia perché aumenta le HDL, riducendo al contempo le LDL (Pittler, Thompson, Ernst, Artichoke leaf extract for treating hypercholesterolemia, 2003, Cochrane Database Syst Rev.). Le sostanze amare conferiscono proprietà digestive alla pianta rendendola utile in caso di fermentazioni, mal di stomaco, nausea, oltre ad agire, in sinergia con l'inulina, come ipoglicemizzanti.


CICORIA: contiene inulina, una fibra utile per la digestione e la regolarità intestinale. Questa arriva all'intestino, dove è fermentata dalla flora batterica. Si converte così in acidi grassi, tra cui il butirrato. Questi hanno effetti positivi sul diabete di tipo II in quanto regolano il livelli di zucchero e di colesterolo nel sangue, azione favorita anche da principi amari presenti nella pianta.


COENZIMA Q10: ANTIOSSIDANTE per eccellenza in quanto riduce sensibilmente la formazione di radicali liberi e aumenta le difese dell'organismo. In caso di patologie croniche, la produzione di coenzima Q10 può subire una riduzione ed è per questo consigliata una sua integrazione.





Ti potrebbe interessare…